• manuelalenoci

La mia Germania inedita: attraversando la foresta nera delle fiabe dei fratelli Grimm ed il Bodensee

Aggiornamento: 8 set

E' uno dei viaggi da mettere in agenda. Questa zona del sud ovest della Germania, cela luoghi meravigliosi dal punto di vista naturalistico avvolti da un antico mistero




Un buon periodo per visitare questa parte della Germania è la primavera ma anche l'estate. Tuttavia se siete amanti delle terme o della neve lo scenario è magico anche d'inverno. Baden Baden (che significa Bagni) è chiamata la grande Dama delle SPA tedesche (accessibili a tutti). Già ai tempi della Regina Vittoria era frequentata dalla ricca nobiltà dell'epoca che veniva qui a rilassarsi. Le sue acque calde l'hanno resa famosa in tutta Europa. La neve e le terme spesso vanno di pari passo E' piacevole rilassarsi in sauna o in una piscina calda vicino alla neve dopo una giornata nella natura.

Un week end Easy to reach

Ho pianificato il mio fine settimana a fine aprile con partenza da Bari trovando tra le offerte Ryanair un volo a 59 euro a/r per Baden Baden (venerdì 15:15 - lunedì 12:50).


Collegamenti con Baden Baden

In aereo: 

Sono tre le compagnie aeree low-cost che effettuano voli da e per gli aeroporti di Stoccarda e Karlsruhe/Baden-Baden: 1) Eurowings (da Bari e Brindisi per Stoccarda) 2) Ryanair (solo da Bari) mentre da Brindisi c'è anche Easy Jet per l'Aeroporto di Basilea Mulhouse Friburgo.


In treno:

Dalla stazione di Milano centrale in treno, due volte al giorno c'è il Cisalpino (treno veloce).

Un ottimo collegamento dall‘Italia, oltre che per Stoccarda, anche per le regioni turistiche del Lago di Costanza (fermate di Schaffhausen/Sciaffusa – e Singen), del Giura Svevo (fermate di Singen, Tuttlingen e Rottweil) e della Foresta Nera (fermate di Schaffhausen/ Sciaffusa, Rottweil e Horb).


Dall’ aeroporto di Baden Baden partono ogni ora i bus verso la stazione di Baden Baden al costo di euro 3.60 e, in meno di mezz’ora, si arriva alla stazione dove poi prendere un altro bus per il centro.


L'ideale è affittare un'auto per potersi muovere agevolmente

Se invece atterrate a Stoccarda potete prendere un treno per Baden Baden che in 1h e 30 minuti (costo sui 30 euro) vi porta nella cittadina termale.


Cosa fare in questa zona

Spostarsi in auto mi ha permesso di costruirmi un fine settimana ad hoc scegliendo tra tutte le meravigliose opportunità che questa parte del territorio offre: trekking nella Foresta nera, visita al lago, all'isola e alla città di Costanza, degustazioni con piatti tipici (e non) della cucina tedesca.

Mi sono concessa anche un pomeriggio di relax alle terme oltre che una visita alla frizzante città universitaria di Friburgo di Brisgovia il cui centro storico è un piccolo gioiello medievale.



Friburgo in Brisgovia

L'atmosfera frizzantina di questa città tedesca ha caratterizzato la mia prima tappa appena atterrata in Germania. Avevo letto e poi me ne sono resa conto, che Friburgo è una città universitaria con il 30% della popolazione sotto i 30 anni, ed è anche la città più soleggiata della Germania.

L'atmosfera che si vive è tipica dei paesi del mediterraneo (lontana dagli stereotipi tedeschi). La gente qui ha uno stile di vita rilassato caratteristico del Baden - a ovest di Friburgo.


Ho percepito sin da subito il fare easy going delle gente che ho incontrato per strada e che era seduta intenta a sorseggiare un caffè o un buon vino nel centro storico, pieno di bar e piccoli ristorantini.


Mi ha colpito la sua atmosfera e i dettagli che la rendono speciale, come i Bächle, (i canali) piccoli ruscelli di acqua cristallina alimentati dal fiume Dreisam, che scorrono lungo le strade del centro storico dove "la gente" ha l'abitudine di mettere in fresco le bottiglie di vino per la cena.



Tradizione popolare: get married in Friburg


Un'antica leggenda popolare narra che se accidentalmente qualcuno inciampa in uno di questi canali è destinato a "sposarsi" con una persona del posto: "Single di tutto il mondo" Friburgo potrebbe essere la vostra grande opportunità per trovare l’anima gemella,

Se poi vi cade il tappo in testa mentre stappate una bottiglia di vino, il matrimonio è imminente, entro la fine dell'anno, così come prevede la tradizione italiana.


Münsterplatz, la piazza della Cattedrale, è il cuore pulsante della città di Friburgo e tutti i giorni dell’anno (escluse le domeniche) ospita il Münstermarkt, il grande mercato risalente al ‘500.

Da visitare anche la cattedrale Freiburger Münster


Dove cenare

Da amante della cucina Internazionale al Markthalle. ho fatto un viaggio del mondo restando seduta a tavola. E' un mercato ubicato in un edificio del 1800 dove potete magiare piatti tedeschi ma anche cucina italiana, mediorientale e asiatica. Avevo voglia di cucina asiatica di noodles di verdure e riso con pollo al curry. Atmosfera informale e cibo davvero buono.





Lago e città di Costanza

In mattinata con la Jeep 4x4 sono andata al Lago di Costanza, più comunemente conosciuto da tutti come il Bodensee. il terzo lago di acqua dolce più grande che abbiamo in Europa.

Scenografico e molto frequentato dalla gente del posto che si rifugia da queste parte al primo raggio di sole ma anche per fare kayak, oppure un giro in pedalò o semplicemente per rilassarsi e abbronzarsi.

Per i tedeschi, il lago di Costanza è un vero e proprio mare, tant'è che lo chiamano "Schwäbisches Meer" .


Se vi resta ancora del tempo, una chicca che vi suggerisco, è la sponda meridionale del Lago di Costanza dove si trova lIsola di Reichenau L'ho trovata molto colorata, ricca di serre e di fiori, insomma un meraviglioso giardino a cielo aperto.



Subito dopo mi sono diretta nella città medioevale di Costanza dove ho trascorso il resto della giornata. E' la città più a sud della Germania.

Simbolo di Costanza é la statua di "Imperia".

Ho scoperto che era una formosa meretrice e che in questa statua a lei dedicata, tiene in pugno, o meglio, sul palmo delle due mani il papà Martino V e il re Sigismondo, due degli uomini più potenti del medioevo schiavi delle debolezze della carne. La statua di «Imperia» ha la particolarità di ruotare a 360 gradi per non mostrare mai solo il «lato B» a chi arriva dal lago o a chi passeggia sul porto.





Dove mangiare

A Costanza ho mangiato un ottimo burger di pollo e panino multicereale in un posto molto bello, tipo jungle bar che vi consiglio Hans im Glueck




Terme che passione

Il modo migliore in cui ho concluso questa intensa giornata è stato facendo un percorso benessere alle "Terme Solemar" a Bad Dürrheim con 13 piscine coperte e scoperte, Il bello di questi posti è che l'acqua qui è sempre calda.

Piacevole il bagno di vapore, ma ho trascorso la maggior parte del tempo vicino ai getti idromassaggio della piscina all'aperto.

Ho intenzione di ritornarci durante i mesi invernali per poter apprezzare i 5o gradi dell'acqua ed i -10 gradi della temperatura esterna.


Villingen-Schwenningen, a due passi dalla foresta nera

Mentre organizzavo il viaggio mi ha incuriosito la storia di Villingen-Schwenningen e ho pensato di soggiornare proprio qui.

Si trova ad 1h e 30 da Baden Baden nella regione dello Schwarzwald-Baar-Heuberg, nel distretto amministrativo di Friburgo e più precisamente nel Land tedesco del Baden-Württemberg.

Due cittadine Villingen e Schwenningen che convergono in una moderna città nella Foresta Nera.

Villingen apparteneva al granducato del Baden mentre Schwenningen era parte del ducato del Württemberg. Villingen è la più bella delle due se non altro perché è circondata da mura altissime all'interno delle quali, la città ricorda un villaggio di montagna dalle costruzioni colorate e con il tetto spiovente.

Imperdibile il mercato del sabato mattina nella piazzetta cittadina, dove la gente ama andare a fare la spesa e comprare tanto cibo di qualità e fresco per tutta la settimana. Vi segnalo lo stand del formaggio e vi suggerisco di assaggiare il buonissimo formaggio francese EPOISSES spalmabile (crea dipendenza per quanto è buono anche se lascia un fetore incredibile sulle mani).


Ottimo anche lo stand delle Cheesecake ( classica o ai frutti di bosco) che potete trovare da Stefans . Curiose le bancarelle di frutta e verdura, ma anche quella del pane a sottolineare il grande legame con la Puglia




dove cenare

Da Zuma, Un ristorante italiano dagli ambienti moderni. In cucina si usano solo ingredienti del territorio, freschi acquistati al mercato regionale. Il menù varia stagionalmente e offre una varietà di esperienze culinarie che coinvolgono tutti i sensi.





Da Gasthaut Ott è un pub iconico alla moda frequentato sia dai giovani che da gente della mia età. Interessante la selezione del Beverage e anche del cibo. Ho cenato all'aperto la serata permetteva ed era piacevole stare fuori. Purtroppo le immagini sono di repertorio, avevo il cellulare scarico e non ho potuto scattare i piatti succulenti con cui mi ha deliziato il titolare del locale.




Foresta nera, magica d'inverno romantica in primavera

In questa meravigliosa foresta di oltre 150 km sono state ambientate alcune delle fiabe più belle e famose scritte dai fratelli Grimm. La foresta nera mi ha fatto ritornare bambina. Mi sono cimentata in un percorso di media difficoltà di 20 km, immersa nella vegetazione più fitta e svettanti alberi secolari che filtrano a malapena i raggi del sole. Guidata dal suono della natura e dal cinguettio degli uccellini, ho immaginato di imbattermi nella casetta di marzapane scoperta dai fratellini Hansel e Gretel (ambientata a Christenberg) o di vedere spuntare Cappuccetto rosso che scappava dal lupo ( ambientata nel bosco vicino a Schwalmstadt) o improvvisamente arrivare ai piedi de castello di Hofgeismar dove si svolse la vicenda de La bella addormentata.


Si trova nel sudovest della Germania, nella regione di Baden-Württemberg.

Furono i Romani a darle questo nome (in latino Silva Nigra), per la sua vegetazione fatta di alberi di colore verde scuro e talmente fitta da non lasciar passare i raggi del sole.

La Foresta nera ha molteplici attività sia per grandi che per bambini.

Tra queste il lago Titisee, (che cercherò di visitare durante il prossimo inverno) perchè si può pattinare sul ghiaccio.

Vorrei anche vedere le cascate Triberg, le più alte all’interno della Foresta Nera.

Si raggiungo percorrendo un sentiero immerso nei boschi. Qui le acque del Gutach formano una splendida cascata con 7 balzi sulle rocce granitiche.


Insomma la foresta nera merita di essere scoperta e tra le chicche vi consiglio di non perdere la “strada delle fiabe(che è nella mia to do list). In Germania si estende per oltre 660 km, da Francoforte fino quasi ad Amburgo, toccando luoghi legati ai fratelli Grimm e alle loro fiabe: da Hansel e Gretel a Cappuccetto Rosso, passando per Cenerentola, senza dimenticare Il gatto con gli stivali e Biancaneve









336 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
IMG_3140_edited.jpg

Benvenuto nel mio mondo

Sono una giornalista pugliese, amante del “vivere bene”.

Un po’ travel, un po’ fashion e un po FoodLover, questo blog è decisamente ricco di tanti contenuti che parlano delle mie mille avventure in Puglia e dintorni.