top of page
  • Immagine del redattoreManuela Lenoci

Le 10 migliori cose da fare alle Isole Seychelles

Aggiornamento: 2 mag

Cosa vedere alle Seychelles? Cosa fare? Quali sono le spiagge da non perdere? Leggi la mia guida per non perderti il meglio di queste isole da sogno

Isole Seychelles nell'oceano indiano MANUELA LENOCI

Un paradiso ecosostenibile nel cuore dell'Oceano Indiano.. Le Seychelles ti invitano a un viaggio senza pari, tra le meraviglie di uno degli arcipelaghi più affascinanti del globo. Sulle spiagge incontaminate, avvolti da coralli scintillanti, tartarughe marine e piante esotiche, è meraviglioso godersi il tepore del sole. E' composto da 115 isole in parte granitiche e in parte coralline. Qui la natura regna suprema, con spiagge dalle forme uniche, incorniciate da maestosi massi di granito rosa e coralli dai colori vividi.


Le isole maggiori sono Mahè, Praslin e La Digue. Le ho visitate tutte .Seguitemi per tutti i dettagli.


Dove si trovano le Isole Seychelles e come raggiungerle

Le Seychelles sono un paradiso incastonato nell'Oceano Indiano. Questo arcipelago vanta una varietà di attrazioni naturali, tra cui spiagge idilliache, una vegetazione lussureggiante, barriere coralline mozzafiato, riserve naturali e rare creature, come la Tartaruga gigante di Aldabra


Mahé, con la sua capitale Victoria, è il punto di partenza ideale per esplorare le altre isole. Tuttavia, è importante notare che le escursioni verso le altre isole, che non potete assolutamente perdere, sono costose per gli spostamenti e la vita in queste isole si svolge principalmente di giorno. Da non perdere per nessun motivo è il mercato coperto Sir Selwyn Selwyn – Clarke Market. Visitare il mercato della città è una ghiotta opportunità per vedere da vicino la vita dei Sychellesi. Per essere un mercato africano, non è molto grande. E’ proporzionato alle dimensioni di Victoria. Il pesce è il grande protagonista, ma ci sono anche molte spezie e verdure fresche. Il momento migliore per visitarlo è sicuramente la prima metà della mattinata. Imperdibile anche Il tempio Arul Mihu Navasakthi Vinayagar è una struttura unica a Victoria, È stato costruito nel 1992 ed è l'unico tempio induista nelle Seychelles. Il tempio è stato dedicato a Lord Vinayagar, anche conosciuto come Ganesh o Ganesha, il dio dei nuovi inizi e il rimuovi ostacoli.


Non aspettarti dunque che questa meta sia tipo Formentera. le Isole Seychelles sono un vero paradiso proprio perchè lontane dal caos e dalla vita moderna. Ideali per coppie, luna di miele e per chi cerca di rigenerarsi a contatto con la natura. I ristoranti chiudono le cucine molto presto, generalmente entro le 20:30, e la sera non ci sono grandi eventi o attività da fare, queste isole sono il luogo ideale per staccare veramente la spina.


IN AEREO

Le compagnie che realizzano i collegamenti più economici da Roma - Mahe Island sono gestiti da 8 linee aeree. Le compagnie aeree che effettuano i collegamenti più economici sono Ethiopian Airlines (531,99 €), Turkish Airlines (537,26 €) e Emirates (562,99 €) Noi siamo partito con Emirates da Roma Fiumicino facendo scalo a Dubai.


Le compagnie che realizzano i collegamenti più economici da Milano a Mahe Island sono Ethiopian Airlines (505,06 €), Turkish Airlines (538,75 €) e Qatar Airways (649,27 €) si fa scalo a Dubai e la durata complessiva del viaggio è di 14 ore.


Le compagnie che volano verso le Seychelles (oltre ad Air Seychelles) sono: Emirates, Etihad Airways, Turkish Airlines, Qatar Airways, Ethiopian Airlines e Condor.



  • Moneta locale Rupia delle Seychelles (SCR)

  • Clima tropicale, caldo tutto l'anno. Le temperature sono mediamente sui 32 gradi di giorno e sotto i 20 °C di notte

  • Fuso Orario 2 ore avanti rispetto all'Italia

Quali sono le Isole Seychelles da visitare?

Le Isole Interne sono le mete preferite dei turisti e

offrono una vasta scelta di resort e strutture ricettive. Purtroppo, sono anche note per essere molto costose, ma offrono un'esperienza da sogno. Il nostro viaggio è iniziato con un volo da Roma a Mahé con Emirates. Per poi proseguire a Praslin ed infine La Digue. Le isole principali sono collegate tra loro tramite traghetti. Tra Mahé e Praslin esiste anche un collegamento aereo operato da Air Sychelles (15 minuti di volo). A Mahé e Praslin ci si sposta con auto a noleggio (la guida è a sinistra) o con un transfer o con un taxi che nel nostro caso è risultata la soluzione ideale. È anche possibile spostarsi con gli autobus pubblici. A La Digue invece ci si muove in bicicletta.


Come posso chiamare un taxi alle Seychelles?

I Taxi sono disponibili al porto, all'aeroporto e in altri luoghi delle isole. Non c'è un unico numero di telefono per i taxi, ma posso fornirtene alcuni per comodità. Inoltre, è possibile prenotare un taxi tramite il personale della propria sistemazione o del ristorante dove si sta cenando.


Mahé Cab Services: Tel. 2526038

Seychelles Taxi Touring: Tel. 2535694

Sey Discovery Tours: Tel. 2630481


Un viaggio in taxi di circa 20 minuti può costare circa 20 euro (ad esempio, dall'aeroporto al porto di Mahé). Di solito i taxi sono dotati di tassametro, ma se questo non fosse il caso, è consigliabile accordarsi sempre in anticipo sul prezzo con il conducente.

Come raggiungere le isole e spostarvi tra di loro?

Tra le Isole, il principale mezzo di trasporto è il traghetto. I collegamenti giornalieri tra Mahé, Praslin e La Digue sono disponibili, ma hanno un costo elevato, forse la spesa più consistente dopo quella per l'alloggio. È consigliabile, soprattutto durante i periodi di alta stagione, acquistare i biglietti prima di partire dall'Italia. Noi abbiamo acquistato i nostri biglietti per tutte le tratte presso un centro viaggi a Victoria appena arrivati sull'isola. Qui di seguito vi lascio i contatti.


Elite Club - Miss Raisa Orphe

Office A3  Bel Etang Building Mont Fleuri

Victoria, Mahé, Seychelles

Tel: +248 432 11 22


Traghetto Mahé <> Praslin: durata ca. 60 minuti, costo ca. 60 €

Traghetto Praslin <> La Digue: durata ca. 15 minuti, costo ca. 20 €

Traghetto Mahé <> La Digue: durata ca. 90 minuti, costo ca. 75 €


Nella maggior parte dei casi, per raggiungere La Digue da Mahé (o viceversa) è necessario prendere un traghetto che fa scalo a Praslin. Vi consiglio di prenotare i biglietti del traghetto sempre in anticipo.


Dove alloggiare alle Isole Seychelles?

Siamo stati in queste isole nel mese di dicembre, che è Il periodo più costoso per viaggiare alle Seychelles, soprattutto tra Natale e Capodanno, con tariffe che possono raddoppiare. Dopo le festività, i prezzi diminuiscono significativamente, per poi risalire ad aprile. Nei mesi di luglio e agosto, si registra un ulteriore aumento dei prezzi. Febbraio e marzo rappresentano invece i mesi più convenienti per visitare le Seychelles.

Noi siamo partite da Monopoli, e abbiamo organizzato il nostro viaggio per visitare le tre affascinanti isole dell'arcipelago: Mahé (1 notte), Praslin (4 notti) e La Digue (5 notti).


Per il nostro soggiorno, abbiamo preferito piccole strutture locali, piccoli residence, affittacamere prenotando con anticipo dall'Italia oltre che da Booking.com ci sono dei siti di riferimento dedicati a queste isole che ho trovato molto utili e che vi consiglio di consultare dei siti specializzati sulle Seychelles come Seyvillas o Seychelles SiTours

Scaricate anche l'app VISIT SEYCHELLES per trovare una sistemazione adatta a tutte le tasche ed esigenze.


Mahè

Al nostro arrivo a Mahé, siamo stati accolti da un intenso temporale tropicale che ha caratterizzato i nostri primi due giorni sull'isola. Tuttavia, le piogge qui sono intense ma di breve durata. Dall'aeroporto, abbiamo preso un taxi che ci ha portato al nostro appartamento Beau Vallon Villa Chalets, prenotato tramite Booking.


Mahè è rinomata per le sue spiagge di sabbia bianca, alcune delle quali si trovano proprio nella celebre baia di Beau Vallon, motivo per cui abbiamo scelto di soggiornare su questo lato dell'isola. Finalmente abbiamo potuto rilassarci. Inoltre, Mahè è nota per i suoi scenografici rilievi granitici, tra cui spicca il Morne Seychellois, circondato da una lussureggiante foresta pluviale e sede dell'omonimo parco naturale (che spero di vedere la prossima volta che tornerò alla Isole Seychelles).


Finalmente arriva l'ora della cena e ci viene suggerito un posto fantastico, minimalista e tipicamente locale, con un buffet open che offre pesce, barbecue e piatti della cucina creola. Decidiamo di restare sempre nella zona di Beau Vallon e ci dirigiamo verso il ristorante il Boat House Restaurant Tanto pesce, verdure e riso. Ottimo


Un giorno al St Anne Marine Park


Il giorno successivo al nostro arrivo, abbiamo partecipato a un'escursione in barca dalle 9 alle 17 nel St. Anne Marine Park che comprende sei isole, ma è consentito visitare in giornata unicamente Cerf e Moyenne. Abbiamo prenotato la barca del capitano Michel, DOLPHIN NEMO (che potete contattare cliccando su questo Link - oppure scrivere dolphinnemo10@gmail.com) presso Marina Charter di Vittoria. Il Parco Sant'Anne è facilmente raggiungibile da Victoria in barca, a soli 5 km al largo della costa di Mahé, ed è la riserva marina protetta più antica delle Seychelles. Quanta varietà di pesci! Credo che lo snorkeling alle Seychelles sia stato uno dei più belli della mia vita. I fondali rocciosi dell'arcipelago sono ricchi di vita marina. Dopo esserci goduti un succulento BBQ di pesce su una spiaggia da sogno, nel pomeriggio e dopo una dormita profonda sotto gli alberi, siamo tornati in hotel.

Un piccolo dettaglio interessante: piatti e stoviglie vengono lavati in mare senza l'utilizzo di alcun tipo di detersivo.


A Mahè alcune splendide spiagge sono Beau Vallon e Anse Takamaka, Anse Intendance (sud-ovest) una spiaggetta molto graziosa vicino al lussuoso resort Banyan Tree ideale per vedere il tramonto, che non abbiamo visto perché il cielo era un po’ coperto. Potete prenotare un tour delle spiagge più belle direttamente al porto di Mahè quando arrivate (le agenzie fanno tutte cartello ed il prezzo è sempre lo stesso per tutti) il costo può variare dalle 70 alle 110 euro a persona a seconda della stagione. Se avete tempo potete avventurarvi nella suggestiva foresta pluviale del Parco Nazionale Morne Seychellois.


Praslin

Dopo aver preso il traghetto da Mahé, abbiamo viaggiato per 60 minuti e speso 60 euro a persona per arrivare a Praslin, dove abbiamo trascorso quattro notti. Questa traversata rimarrà indelebile nella mia memoria. Onde altissime, mare in tumulto. Era impossibile alzarsi.

La sensazione dello stomaco durante il mal di mare è come un tumulto interno. Un miscuglio di vuoto, disagio e talvolta una sensazione di nausea imminente. Sentivo quel formicolio alle mani caratteristico di chi sta per svenire. Vi assicuro che l'intera imbarcazione si dibatteva pericolosamente a causa delle avverse condizioni meteorologiche.

Durante il nostro soggiorno, abbiamo ammirato alcune delle spiagge più belle dell'isola. Il nostro alloggio era Mango Lodge zona Anse Volbert con una bella vista sul mare, una spiaggia a due passi ed una ottima colazione (salata). Abbiamo trascorso quattro giorni di puro relax sulla splendida Spiaggia di Anse Volbert, a soli 12 minuti a piedi dal nostro hotel.

Appena messo piede su quest'isola, ci siamo ripresi e subito dopo ci siamo adattati al ritmo tranquillo degli abitanti delle isole. Il nostro viaggio verso le spiagge tanto sognate fin dai giorni in Italia, sentivamo che stava cominciando proprio in quel momento.

Una cosa è aspettarsi di trovare acque cristalline, formazioni rocciose di granito, un mare invitante e la possibilità di fare snorkeling tra le tartarughe. L'altra è davvero trovarle ed immergersi dentro dimenticandosi di tutto. È davvero una vacanza da sogno, un desiderio comune per molti italiani partire per queste meta durante i mesi invernali. Concedersi una fuga ai tropici in questa stagione è un regalo che tutti meritano di vivere.


Visita guidata a Vallee dei Mai Nature Reserve

Una intera mattinata è stata dedicata alla visita di Vallee de Mai Nature Reserve È una riserva naturale protetta che si trova su quest'isola. Dal 1983, questa area è stata inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO per l'unicità dei suoi oltre 1.400 esemplari della leggendaria palma Coco de Mer, con il frutto più grande del mondo. Questo tipo di palma cresce spontaneamente solo qui a Praslin e Curieuse, l'esemplare più vecchio ha circa 300 anni ed è alto 27 m.



Successivamente, abbiamo trascorso tutto il pomeriggio sulla Spiaggia di Cote d'Or, che distava solo 6 minuti dalla nostra sistemazione. Per facilitare gli spostamenti, abbiamo concordato con il proprietario dell'hotel il noleggio di un transfer con conducente che ci ha accompagnato a visitare diverse spiagge per due giornate.


Visitare Anse Lazio, spiaggia iconica dell'isola


Prima di salutare l'isola, mi raccomando, è essenziale visitare Anse Lazio, una delle spiagge più incantevoli al mondo. Anse Lazio è un'icona delle Seychelles, con la sua sabbia dorata che risplende al sole, le acque trasparenti e le onde che ti accompagnano lungo la riva. Le rocce levigate qui sono lisce al tatto come carezze.

Una spiaggia paradisiaca con sabbia bianca e acqua turchese.

Qui ci siamo abbronzati, abbiamo nuotato innumerevoli volte e ci siamo lasciati cullare dalle onde (c'è sempre una leggera brezza). Un luogo magico, perfetto per godersi spettacolari tramonti che tingono il mare di arancione. Godersi il tramonto vale sempre la pena, soprattutto se si è in buona compagnia.


Snorkeling da Ille Curieuse e Isolotto di Saint Pierre



 Se vi piace nuotare o fare snorkeling vi invito a fare questa gita in barca ad Ille Curieuse e Isolotto di Saint Pierre. Ci siamo affidati a Bruno – Infinity Charter;  Dalle 9.00 alle 17.00 con trasferimento dall'hotel al punto di incontro andata e ritorno e soft drink a bordo. Ovviamente quasi tutti i tour in barca prevedono il BBQ di pesce/carne in spiaggia sempre apprezzato e di grande qualità. Inoltre, ci fornivano tutta l'attrezzatura necessaria per lo snorkeling. In dieci minuti di barca si raggiunge l’isolotto di Saint Pierre. Ricordo di aver fatto uno degli snorkeling più belli della mia vita nell'Ille Curieuse. Siamo sbarcati a nuoto in acque da sogno per raggiungere a piedi il centro di riproduzione delle testuggini giganti. Bellissime! Le tartarughe girano libere per il parco e per la spiaggia e si possono avvicinare. Abbiamo visto la tartaruga gigante di Aldabra.


Dove cenare?

La cucina delle Seychelles, chiamata anche cucina creola, è una cucina esotica, semplice, un pò piccante, fresca e giovane. Una Full Fusion in cui è possibile trovare piatti Francesi, Indiani, Cinesi, Inglesi e Italiani. La maggior parte dei piatti si base sulle due materie prime che non vengono importante e che sono locali, siamo all’equatore e su un arcipelago, stiamo parlando di Frutta e Pesce. L’ingrediente principale e sempre usato, con pesce, carne e verdure è il Riso. Il Riso con Curry è ovviamente il piatto che si trova ovunque.


Per la cena, dopo una lunga giornata di mare e barca, eravamo affamati



  • Abbiamo scelto di concederci un posto da sogno, siamo stati al ristorante Lauriers Restaurant (Les Lauriers Eco Hotel) Solitamente nei ristoranti viene spesso offerto un tradizionale buffet creolo con specialità di pesce e carne alla griglia, insalate, vari tipi di curry e dessert deliziosi. Il buffet è disponibile tutti i giorni, ad eccezione del mercoledì sera. A pranzo e il mercoledì sera, sono disponibili diverse opzioni à la carte. Qui ricordo di aver mangiato una zuppa di granchio favolosa, servita con patate dolci. Solitamente il pesce viene servito con una salsa creola al pomodoro insaporita con curry e latte di cocco (70 euro a testa) - incluso il bagno in piscina il pomeriggio.

  • Siamo stati da La Goulue ad Anse Volbert un ristorantino con bar e bel panorama che proponeva deliziose specialità creole e caraibiche a buon prezzo.


he li distinguono dagli altri luoghi nel mondo. Prezzo medio a persona per una giornata (10 - 18) con un pasto (pranzo o cena) cocktail durante il giorno, acqua, frutta e qualche snack oltre che uso piscina e relax vi costa sulle 300 euro a persona. (Ovviamente c'è anche la spa e tanto altro...) Anche qui a cena, ho mangiato la zuppa di granchio e il granchio migliore della mia vita

  • Degustate il famoso e locale RUM TAKAMAKA diventato famoso in tutto il mondo e portate un souvenir in Italia.

La Digue

Ultima tappa, ultima isola, Una delle mie isole preferite al Mondo. A 15 in traghetto da Praslin si trova La Digue . Andiamo in hotel Il Transfer ci viene a prendere dal porto come concordato prima di arrivare con il titolare dell'hotel. Trasportata i nostri bagagli e ci dirigiamo verso la nostra Guest House Etoile Labirine (potete prenotare anche inviando una email a info@etoile-labrine.com).Qui come da intese, ci fanno trovare anche le Mountain Bike che abbiamo prenotato per tutta la nostra permanenza sull'isola (credo 15 euro a persona al giorno).

La Digue incanta con i suoi immensi massi di granito rosa che si ergono sopra spiagge incantevoli di sabbia bianchissima. Con pochi hotel e numerose piccole guest house nascoste tra gli alberi, questa fantastica isola offre un rifugio ideale per coloro che desiderano staccare completamente la spina. In questo piccolo paradiso, le auto sono praticamente assenti e la maggior parte delle persone, locali e turisti inclusi, si sposta in bicicletta. Per un'esperienza mozzafiato che rimarrà indelebile nella memoria, noi abbiamo visitato la spiaggia votata come la più bella al mondo: Anse Source D'Argent, la vera attrazione di La Digue. Questo luogo è famoso per i suoi enormi massi di granito che circondano piccole dune di sabbia, tutte all'ombra delle maestose palme da cocco.



Spiaggia "Anse Source d'Argent"



Un vero e proprio must per chiunque visiti le Seychelles! La spiaggia è raggiungibile tramite il Parco di L’Union Estate, per cui si paga un biglietto di ingresso giornaliero di 150 rupie - 9.60 euro per persona. Da lì basta poi semplicemente seguire i cartelli con le indicazioni. La basse acque turchesi, la bianca spiaggia sabbiosa e le imponenti rocce granitiche fanno di Anse Source d’Argent una delle spiagge più fotografate al mondo. Qui sono state infatti girate alcune scene di film come “Emanuelle”, “Robinson Crusoe - La storia vera”,Cast Away” e la famosa pubblicità della Bacardi degli anni ‘90. , Entrando in questo parco, potrete sia perdervi e isolarvi, ma anche se volete c'è un'area incantevole ricca di servizi, si trovano baretti e capanni sulla spiaggia, con musica di sottofondo che accompagna il momento di relax mentre si gusta un drink preparato al momento con frutta fresca, o si assapora del cibo locale.

Che meraviglia! Noi qui abbiamo trascorso due intere giornate

Inoltre, sempre defilati, ci sono piccoli negozi, tutti sotto forma di gazebo, dove è possibile acquistare oggetti artigianali o gioielli fatti a mano. E non dimenticate di organizzare un'escursione affittando i famosi Kayak Crystal Water per esplorare le acque circostanti.












La Digue in bicicletta

La Digue è la più piccola delle tre isole principali ed è anche una la più idilliaca. Questo è principalmente perché la bicicletta è il principale mezzo di trasporto. Molte strutture ricettive a La Digue offrono biciclette a noleggio. Nella maggior parte dei casi è possibile noleggiarle direttamente all'arrivo. Se il vostro alloggio non ne dispone, potete noleggiarle presso uno dei negozi ufficiali di noleggio biciclette situati intorno al porto.

Mappa alla mano!

La vera vacanza per me è stata questa. Ho trovato fantastico che si potesse andare in bicicletta, godendo di una magnifica vista sull'oceano. Oltre alle celebri spiagge che dovete assolutamente vedere e fare il bagno Anse Cocos beach - Anse Severe - Petite Anse - Anse Cocos - Grand Anse, pedalando lungo i sentieri, scoprirete innumerevoli spiagge, spesso deserte, magari raggiungibili solo a piedi, TUFFATEVI.


In barca tra le Isole Coco, Felicitè e Sister


Lo so vi sembrerò ripetitiva, ma questa per me è stata una escursione fantastica, dove abbiamo praticato lo snorkeling più bello del viaggio. E vi assicuro che anche gli altri snorkeling erano stati stupendi. Ma non come questo. Avevo contattato Nevis Ernesta, una guida locale davvero speciale. Il suo motto "Più che una semplice gita in barca, voglio condividere la mia isola" Potete contattarlo anche voi a questi riferimenti - whatapp 00248 2515557   email nevis_ernesta@hotmail.com  web Excursion Ladigue

Dalle 9.30 alle 17.00 con partenza dal porto incluse due soste snorkeling visita alle isole a piedi e un fantastico BBQ. Durante lo snorkeling abbiamo visto le tartarughe marine. Mi sembrava di essere tornata bambina.

Per rendere l'esperienza dello snorkeling davvero indimenticabile, Nevis utilizzava il pane come esca. Gettava in acqua numerosi pezzi che attraevano una moltitudine di pesci colorati, creando un vivace scenario intorno a noi mentre ci immergiamo nell'acqua.

Ricorderò sempre quando, dopo il tour a piedi alle Sisters Island, abbiamo avuto difficoltà a tornare in barca perché vicino alla riva c'erano dei piccoli squali bianchi che nuotavano. Nonostante dicessero che fossero innocui, non è stato sufficiente a evitare di temere il peggio. Nevis ci ha scortato a nuoto, avvicinando la barca il più possibile alla riva.


Tappa ad Anse Severe e al Bikini Bottom Beach Bar

Anse Severe è bella sia per la spiaggia ma anche e soprattutto per l'atmosfera che si crea attorno a questo meraviglioso Bikini Bottom Beach Bar gestito da una ragazza americana, Islana, che ha lasciato il suo paese qualche anno fa e si è trasferita con suo fratello a La Digue dove ha aperto questo meraviglioso baretto in cui si mangia e bene ed è un meeting point ideale per i vacanzieri.

E' centralissimo e qui abbiamo trascorso una intera mattinata in compagnia dei locals.


BBQ sulla Spiaggia con Jean Luc Rosette

Il suo motto è "Niente Panico. Tutto è organico". Abbiamo conosciuto questo cuoco. Jean Luc Rosette, al Bikini Bottom. Una sera ci ha organizzato un BBQ sulla spiaggia di Anse Severe a base di pesce. E' una bella esperienza, siamo ancora in contatto su Insgtram. Potete scrivergli qui




228 visualizzazioni3 commenti

Post recenti

Mostra tutti