• manuelalenoci

"Quella notte a Valdez" , il nuovo Thriller di Cinzia Tani ambientato in Alaska

Ho presentato il suo libro edito dalla storica casa editrice Vallecchi durante la rassegna culturale Prospero Fest a Monopoli


Il nostro primo incontro risale a poco più di 10 anni fa in occasione del mese dedicato alla donna, con appuntamenti concerti e presentazioni di libri all'interno del Castello di Carlo V a Monopoli.


Il suo sorriso contagioso, la sua voce squillante e il suo taglio di capelli da donna di altri tempi, mi avevano lasciato di lei un bellissimo ricordo. Sto parlando di Cinzia Tani, scrittrice, conduttrice televisiva e radiofonica romana, da quando ha esordito nel 1987, con la pubblicazione del suo primo libro Sognando California è inarrestabile.



Ho sempre ammirato la sua capacità di scrittura creativa che va al di là della normale scrittura professionale, giornalistica, accademica e tecnica. A dire il vero trovo pressocchè geniale il suo stile nel raccontare le storie con un linguaggio semplice ma travolgente che ti stupisce con racconti ricchi di colpi di scena, fantasie e intrecci incredibili.


Durante la nostra chiacchierata di presentazione del suo libro "inaspettatamente attuale" - come lei ama sottolineare - Cinzia ci ha raccontato dei sopralluoghi che ha fatto in Alaska prima di scrivere il romanzo per cui ha lavorato quasi tre anni.


Ci ha anche confidato che solitamente i suoi libri sono frutta di un affascinante talvolta complesso lavoro di ricerca storica che precede la stesura vera e propria dei testi. "Quella notte a Valdez" è uno dei libri storici/d'amore tra i più appassionati che abbia letto negli ultimi anni.


Ci siamo riviste all'ingresso della Biblioteca La Rendella di Monopoli, quest'estate a giugno in occasione della Rassegna Prospero Fest che prevedeva una serie di incontri giornalieri con scrittori, autori e giornalisti che si confrontavano su temi importanti e di stretta attualità. La rassegna è promossa naturalmente dal Comune di Monopoli, assessorato al turismo e cultura.




"Di solito quando scrivo un romanzo cerco un luogo affascinante da descrivere e in cui andare a fare i sopralluoghi - ha detto la Tani - poi trovo un evento storico, importante ma magari dimenticato, intorno al quale costruire l’intreccio. Tre anni fa, prima del Covid, avevo deciso di ambientare il romanzo in Alaska e volevo parlare di uno dei più grandi disastri ambientali della storia: la catastrofe della “Exxon Valdez”.





Cinzia Tani è autrice di 32 romanzi ed è noto a tutti che possiede nella sua abitazione romana una delle più fornite, grandi e belle librerie/biblioteche private esistenti in Italia, che mi ha promesso di farmi vedere non appena sarò nella città eterna.



About Puglia





8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
IMG_3140_edited.jpg

Benvenuto nel mio mondo

Sono una giornalista pugliese, amante del “vivere bene”.

Un po’ travel, un po’ fashion e un po FoodLover, questo blog è decisamente ricco di tanti contenuti che parlano delle mie mille avventure in Puglia e dintorni.