• manuelalenoci

"Aria di Festa" Aria di San Daniele: il tour itinerante fa tappa a Bari

In alcuni dei migliori locali della città con degustazioni di prosciutto crudo appena tagliato anche al coltello


Aria di Festa, la storica manifestazione che da oltre 35 anni celebra il Prosciutto di San Daniele DOP , approda per la prima volta e per tre date a Bari, la regina italiana della produzione di olio extravergine di oliva.



Una fetta appena tagliata è così morbida che si scioglie in bocca! Per mia fortuna, o per meglio dire per piacere del mio palato, sono stata ospite del Consorzio Di San Daniele DOP alla prima serata barese organizzata presso un dei locale più trendy in città "La Biglietteria".




L'evento è stata una occasione unica per conoscere le caratteristiche distintive e le qualità che si celano in ogni fetta del Prosciutto di San Daniele.



Sarò sembrata mangiona, ma non riuscivo a smettere di mangiare.

Ogni assaggio è stata un'esperienza di bontà e delicatezza, anche perchè avverti subito Il sapore del prosciutto tagliato al momento che è diverso da quello a cui siamo solitamente abituati nel quotidiano.

Anche se compri un prodotto di qualità sul sapore influiscono molto "la conservazione e i tempi".


Il San Daniele che abbiamo gustato era forse il migliore assaggiato in questi anni, nonostante sia una amante di questo affettato di cui ho fatto incetta durante le mie colazioni salate nel periodo della dieta equilibrata. Ne ho apprezzato la dolcezza e la scioglievolezza.



Nemmeno a farlo apposta appena laureata mi trovai a fare una vacanza proprio a San Daniele in Friuli, in occasione della sagra del Paese. In cui venivano affettate tonnellate di prosciutto servito su pane o grissini. Ci ritornerò presto, ospite del consorzio per "documentare" dal vivo ogni singola coscia di posciutto.





Come ha tenuto a precisare Matteo, responsabile marketing del consorzio, " il prosciutto crudo San Daniele è uno dei salumi più sicuri da mangiare in gravidanza quindi si può consumare senza problemi".


Dal 1996 il prosciutto di San Daniele è riconosciuto dall’Unione europea come prodotto a Denominazione di Origine Protetta. ha un gusto equilibrato e perfetto ed una tipica forma “a chitarra” oltre che provvisto di piedino.





STORIA

Le origini del Prosciutto di San Daniele DOP risalgono ai Celti. Successivamente, durante il Concilio di Trento, le cronache dell’epoca narrano che il Patriarca di Aquileia inviò ai prelati 12 prosciutti di San Daniele. Alcuni documenti testimoniano la presenza di questo salume anche nelle corti di Francia e Austria e sulle mense dei Dogi. Verso la fine dell’Ottocento a San Daniele c’erano già alcune ditte che potevano fregiarsi delle credenziali di fornitore della Real Casa e dei Sacri Palazzi Apostolici.




18 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
IMG_3140_edited.jpg

Benvenuto nel mio mondo

Sono una giornalista pugliese, amante del “vivere bene”.

Un po’ travel, un po’ fashion e un po FoodLover, questo blog è decisamente ricco di tanti contenuti che parlano delle mie mille avventure in Puglia e dintorni.